Bilanci

In un'ottica di massima trasparenza, l'associazione Amici di Adwa pubblica in questa sottosezione i propri bilanci.

Ecco una breve introduzione alla lettura dei dati.

PROVENTI

La raccolta fondi pro Adwa si divide tra adozioni a distanza e progetti.

La prima dà continuità di aiuto ai quasi 1700 bambini e ragazzi inseriti nel programma, che garantisce loro una vita dignitosa in famiglia, istruzione, cibo, cure di base.

La raccolta fondi per progetti si focalizza di anno in anno alle esigenze o emergenze segnalate dalla missione Kidane Mehret. Per lo più è un insieme di donazioni una tantum da privati, ma in parte è costituita anche da donazioni ripetitive (in particolare sul progetto "educazione").
Saltuariamente si sono sommate alcune importanti erogazioni da parte di enti, aziende, fondazioni.

Un altro importante contributo arriva grazie al 5x1000, devoluto da tanti amici tramite dichiarazione dei redditi. Lo Stato eroga gli importi dopo circa 2 anni dal momento della scelta dei contribuenti.
Ogni anno i tetti massimi e le percentuali vengono ridefiniti dai governi in carica.

Una ulteriore voce di entrata è data dal ricavato di eventi di raccolta fondi organizzati a Cento e dintorni dall'associazione, specificati in ogni esercizio.
Sono presenti anche contributi inviati da alcuni gruppi di volontari presenti in altre località in Italia.

ONERI

Le spese di gestione dell'associazione solitamente sono al di sotto del 10 % dei fondi raccolti.

Sono composte da spese del personale (da settembre 2016 la segreteria è passata da 3 a 2 impiegate part-time), spese di affitto e utenze, spese per l'informatica, spese postali e di stampa per inviare il materiale informativo e le foto dei bambini in adozione, spese per acquisto materiale per la Missione, ecc.

Quindi almeno il 90% dei fondi raccolti viene inviato di anno in anno alla Missione Kidane Mehret.

 

Ecco i bilanci scaricabili in PDF:

2015

2014

2013