Obiettivi

La missione salesiana di Adwa opera nello spirito di Don Bosco e Madre Mazzarello, seguendo il carisma dell'educazione.

Gli obiettivi fin dalla sua fondazione sono:

  • Evangelizzare educando attraverso la scuola e l’avviamento al lavoro.
  • Difendere la vita in tutte le sue espressioni.
  • Fare in modo che siano gli Etiopici a cambiare l’Etiopia e rendere i giovani protagonisti del proprio futuro.
  • Identificare i possibili leader e prepararli come “formatori”.
  • Traghettare la popolazione locale da un’economia tradizionalmente agricola e pastorizia
     (non più praticabile) ad una economia artigianale, cooperativistica, industriale.
  • Incoraggiare l’iniziativa privata e l’indotto nel 3° settore.
  • Favorire l’empowerment delle donne, da sempre discriminate.
  • Creare le condizioni per una ripresa economica che liberi la popolazione dalla miseria e dalla dipendenza.
  • Creare le condizioni perché la popolazione possa compiere scelte libere e consapevoli, incluse quelle religiose.
  • Garantire la futura autonomia economica della missione per quanto riguarda la conduzione ordinaria delle attività.

 
Con chi opera
  • Tutte le realtà religiose e civili presenti sul territorio.
  • Segretariato Cattolico e Congregazioni Religiose.
  • Rappresentanti delle Chiese di diversa denominazione.
  • Ministero dell’Educazione.
  • Ministero del Lavoro.
  • Protezione civile e forze di pace ONU.
  • Fabbriche, commercianti, professionisti, artigiani, contadini.
  • Associazioni.


Per chi opera

  • Le fasce più deboli, donne e bambini.
  • I giovani, con priorità per le ragazze.
  • Adulti non alfabetizzati.
  • Ragazze a rischio (prevenzione).
  • Ragazze e donne già prostitute, spesso solo per fame (recupero).
  • Madri singole, mogli abbandonate/maltrattate, vedove.
  • Orfani di guerra o di AIDS.
  • Adulti alfabetizzati che necessitano di riqualificarsi.